Cerca
Close this search box.

La “Settima Arte” di Screenfabula a Genova

Cosa c’entra la “settima arte” con la valorizzazione degli esercizi commerciali di Genova?
Si può fare cinema in un paese che taglia i fondi alla cultura?
Conoscere il linguaggio della sceneggiatura può aiutare a farsi notare sul web?

Chi ha dato una risposta a tutte queste domande è Screenfabula, una dinamica associazione di sceneggiatori genovesi che ha prodotto in collaborazione con la Wonderland Production la prima comedy web series della città.

Le Web TV e le web series vengono oggi considerate la nuova frontiera della televisione. Le grandi emittenti, sofferenti dal calo degli investimenti, hanno trovato nelle web series un’efficace strumento a basso costo in grado di raggiungere milioni di spettatori. Registi esordienti e affermati si mettono in gioco sulle stesse piattaforme confrontandosi con nuovi format espressivi. Proliferano i festival di settore, i portali dedicati e i progetti seriali aziendali. Le Web TV nascono internazionali, ma si riproducono in locale arrivando a volte a riportare dettagliati resoconti sugli avvenimenti più rilevanti di un quartiere.

In questo mondo che cambia e che si deve reinventare, la bella idea innovativa di Screenfabula è quella di cercare un compromesso tra creatività e concretezza.  “Come Kubrick in Ombre Rosse” è una web series che unisce contenuti di qualità, realizzati grazie alla contaminazione tra diverse realtà artistiche, con la promozione della città attraverso i suoi esercizi commerciali. Il format alla base delle web series è molto semplice, ma altrettanto efficace. Ogni episodio viene girato in un locale, all’interno del quale si snoda la trama di puntata. I video ottenuti vengono pubblicati online, e promossi attraverso i canali della casa di produzione. Dopo solo due puntate la web series di Screenfabula si è già fatta notare: è stata proiettata al Lucca Comics and Games 2014 e al Festival IMMaginario di Perugia 2014, oltre a piazzare tra i finalisti del prestigioso Roma Web Fest 2014. Il locale che ne ottiene visibilità, ricompensa il movie studio con i fondi che gli permettono di realizzare la puntata successiva.

Semplice ed efficace, proprio come le trame migliori!

Prima di lasciarvi ad una citazione tratta dalla serie, vi poniamo un’ultima domanda: come si potrebbe legare la produzione video all’innovazione sociale?
Se qualcuno avesse un’idea per innovare le attività delle nostre cooperative e volesse partecipare al nostro concorso con un progetto per l’audiovisivo, noi siamo in ascolto!

Sarà un noir economico culinario, ambientato nelle cucine. Sarà un successo planetario. Nessuno saprà di noi. Saremo ricchissimi. Moriremo di stenti in capanne di nostra proprietà. Sarà divertentissimo. Nessuno piangerà più di noi. Oggi è il giorno più bello della mia vita. Vi odio intensamente.”

Come Kubrick in Ombre Rosse.

LEGGI ANCHE...

Progetto RETURN: presentaci la tua impresa!

Social Hub Genova collabora con Return – Multi-risk science for resilient communities under a changing climate e organizza quattro lunch-webinar dedicati a startup, spin-off e PMI innovative che operano nel settore dei RISCHI AMBIENTALI.

Leggi di più »