Spazio Faber

Siamo lieti di annunciare che Spazio Faber è entrato nella short list del bando nazionale Culturability 2017!

Il nostro progetto Spazio Faber è entrato a far parte dei 15 finalisti fra i 429 progetti partecipanti al bando 2017 culturability – rigenerare spazi da condividere.

 

Spazio Faber.

Spazio Faber è un progetto presentato dal gruppo capeggiato dalla cooperativa del Consorzio Progetto Liguria Lavoro, Solidarietà e Lavoro S.C.S. Onlus, e di cui fanno parte Social Hub Genova | Associazione Linkinart | MIG Musicisti Indipendenti per Genova | La Casa Della Musica Cooperativa Sociale onlus | Rotary Club Genova Sud Ovest | Associazione Radio Gazzarra.

spazio-faberu

Il progetto Spazio Faber nasce con l’intento di creare un hub culturale che si sviluppi all’interno della città vecchia, dedicato alla figura di Fabrizio De Andrè e alla scuola genovese dei cantautori. Il progetto verrà sviluppato in Via del Campo, a partire dalla sede dell’emporio, negozio e museo, viadelcampo29rosso ampliandosi in alcuni spazi di proprietà dell’Università, acquisititi di recente in concessione attraverso un bando del Comune. Nei locali si darà spazio alla mostra su Fabrizio De Andrè curata da Studio Azzurro, chiusa da dieci anni nei fondi di Palazzo Ducale e resa nuovamente fruibile attraverso percorsi multimediali. L’hub musicale e culturale ospiterà anche una “radio in vetrina”, che fungerà da collettore per i cittadini e amplificatore per tutti quegli eventi (musicali e non) che verranno ospitati. Spazio Faber intende diventare il fulcro centrale di un più ampio museo condiviso a cielo aperto, sviluppato sul territorio del centro storico che includerà atri dei palazzi storici e piazze.

 

Il bando Culturability.

Culturability, progetto promosso da Unipolis, la fondazione d’impresa del Gruppo Unipol realizza e sostiene progetti sostenibili dal forte impatto sociale, in grado di generare innovazione e occupazione. A partire dalla sua nascita nel 2009, sono state ideate e supportate diverse progettualità in territori complessi come L’Aquila dopo il terremoto, Scampia a Napoli, Palermo. E dal 2013, vengono promossi annualmente bandi indirizzati al sostegni di progetti culturali innovativi.

 

I finalisti.

Tra 429 progetti provenienti da tutta Italia, siamo fieri che in finale ne siano arrivati ben due Genovesi!

 

Ecco i 15 progetti finalisti:

Area Archeologica Giardini Luzzati: Lo Spazio del Tempo | Genova

Ariston in Action | Penne – Pescara

BooqSurf | Palermo

Comunità CulturAles | Ales – Oristano

Cose mai viste | Milano

Evocava – Museo evocativo delle cave | Mazara del Vallo – Trapani

Ex-COL | Sassari

FaRo – Fabbrica dei saperi a Rosarno | Rosarno – Reggio Calabria

L’asilo  | Napoli

Lottozero / textile laboratories | Prato

Mapping In Progress – Geografie del Desiderio | Monselice – Padova

MET. Meticceria Extrartistica Trasversale | Bologna

#RifugioBoggioLera | Catania

Shuffle Screening | Copertino – Lecce

Spazio Faber | Genova

 

Qui una sintesi dei progetti presentati

 

I Vincitori.

I finalisti saranno ora ammessi a un percorso di formazione e mentoring finalizzato a migliorare e sviluppare le proposte. I team seguiranno workshop, avranno un’assistenza individuale e momenti di revisione critica dei progetti, che dovranno poi essere rinviati a Unipolis entro il 3 agosto.
Nel mese di settembre, una Commissione di esperti selezionerà tra questi i 5 progetti che riceveranno 50 mila euro ciascuno e continueranno l’attività di mentoring. Complessivamente, 400 mila euro stanziati da Fondazione Unipolis, tra contributi economici per lo sviluppo dei progetti selezionati, attività di accompagnamento per l’empowerment dei team, rimborsi spese per partecipare alle attività di supporto. Il percorso di mentoring, così come le altre fasi del bando, è sviluppato in collaborazione con Avanzi/Make a Cube³ e Fondazione Fitzcarraldo. E grazie alla collaborazione con la Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, la Commissione selezionerà altri 2 progetti ai quali attribuire una “menzione speciale” e un contributo di 10 mila euro ciascuno.

 

Per approfondire leggi anche: Selezionati i 15 finalisti del bando culturability 2017

 

Pubblicato: 06/06/2017

spaziatore