Cerca
Close this search box.

StarTappe, presentati i risultati del progetto!

Si è svolto il secondo convegno di Start-Tappe, progetto presentato da una rete di 19 soggetti del Terzo Settore, tra cui Social Hub Genova, che ha dato vita ad un patto di sussidiarietà con il Comune di Genova.
 
Scopo del convegno è stato quello di presentare il bilancio di sintesi dell’anno di lavoro e delle molteplici attività finanziate dal Piano Integrato Caruggi del Comune di Genova e dal fondo Coesione Italia 21-27.
 
StarTappe nasce nel 2022 come iniziativa per lo sviluppo di una rete territoriale finalizzata alla promozione e all’implementazione di progetti di inclusione sociale per giovani e adulti in difficoltà, anche solo temporanea, e per la rigenerazione urbana, attraverso attività di formazione, avvio al lavoro, e start up di imprese sociali.

Indice

·      Start Tappe: Progetto e Risultati

·      Start Tappe: i dati

·      Valutazioni sul progetto

·      Partner

Start Tappe: progetto e risultati

StarTappe nasce nel 2022 come iniziativa per lo sviluppo di una rete territoriale finalizzata alla promozione e all’implementazione di progetti di inclusione sociale per giovani e adulti in difficoltà, anche solo temporanea, e per la rigenerazione urbana, attraverso attività di formazione, avvio al lavoro, e start up di imprese sociali.

Start-Tappe ha dato vita a diverse realtà:

  • Centri di Prossimità: contenitori di servizi nel Centro storico di Genova e a Certosa che hanno lo scopo di favorire l’inclusione lavorativa e avvicinare al mondo del lavoro persone svantaggiate o alla ricerca di un occupazione. I servizi offerti consistono in un primo orientamento; creare le occasioni per l’incontro di domanda e offerta di lavoro; sostegno all’auto-imprenditoria; e valorizzazione competenze e attivazione di tirocini.
  • Officine della Cura: spazi urbani che garantiscono presidio sul territorio e offrono servizi essenziali a cittadini, residenti e turisti, tra cui: deposito bagagli; bike park diurni; aiuto per piccoli trasporti; ritiro e consegna pacchi; manutenzioni leggere; servizi per turisti / piccole realtà ricettive locali e informazioni sul territorio.  Le Officine creano occasioni di inclusione lavorativa e borse lavoro, garantendo un percorso continuativo e concreto alle persone interessate e un affiancamento dell’esperienza.
  • Sportelli digitali: servizi di supporto ai cittadini per promuovere e assistere nel processo di digitalizzazione della pubblica amministrazione.
  • Centro di Educazione al Lavoro per adulti offre percorsi formativi e di orientamento al mondo del lavoro con opportunità di tirocini presso aziende, accompagnando giovani adulti a bassa scolarità o senza competenze lavorative adeguate all’ingresso nel mondo del lavoro.

 

Tra le azioni rese possibili da Start Tappe citiamo anche SCATOLAB, che nasce sul modello consolidato dei CEL- Centri di Educazione al Lavoro del Comune di Genova rivolti ai minori. SCATOLAB è un servizio rivolto a persone disoccupate e inoccupate di età compresa tra i 25 e i 60 anni, che offre la possibilità di riavvicinarsi gradualmente al mondo del lavoro, attraverso attività laboratoriali e progetti di orientamento individualizzati.

Sebbene nato come progetto per il Centro Storico il modello Start Tappe si è diffuso in Valpolcevera e con azioni spot anche in altre zone della città.

 

Start Tappe: i dati

Start Tappe ha generato l’inserimento in attività lavorative per il 59% delle persone che sono state inserite nel percorso socio lavorativo del progetto.

Ma vediamo insieme i dati che riassumono le azioni del progetto.

Nuovi Servizi di Inclusione Sociale:

  • 1 centro di prossimità presso Sestriere del Molo;
  • 1 centro di prossimità presso la Maddalena;
  • 1 centro di prossimità presso via Prè;
  • 1 centro di prossimità attivato presso la Casa di Quartiere di Certosa;
  • 1 officina della cura Sestriere Maddalena che ha inoltre la funzione di Casa dei Riders;
  • 1 officina della cura Sestriere Prè-Ghetto;
  • 1 officina della cura presso il Molo;
  • 1 officina della cura a Certosa.

 

I numeri di Start Tappe:

  • 3446 nuovi contatti di profilazione;
  • 3130 colloqui di orientamento;
  •  459 azioni di scouting aziendale per le quali le aziende hanno inviato offerte di lavoro;
  • Media di 66 matching alla settimana tra domanda e offerta;
  • 3201 mailing list di operatori del settore e lavoratori;
  • 24 newsletter con la pubblicazione delle ricerche di profili;
  • 83 percorsi di avvio certificazione delle competenze;
  • 42 certificazioni IVC competenze ottenute dagli utenti;
  • 648 interventi presso lo sportello digitale;
  • 56 percorsi formativi attivati (Corsi HACCP, Corso Sicurezza, Corso antincendio, Corso Primo Soccorso, Corso Colf);
  • 10 laboratori per operatore turistico, 36 laboratori di avvicinamento alla professione di addetto al banco, 6 laboratori di avvicinamento alla professione di cameriere, 7 laboratori di avvicinamento alla professione di addetto alle pulizie, 1 laboratorio di Sartoria, 1 laboratorio di sicurezza informatica, 11 laboratori di strumenti digitali per la cittadinanza, 48 laboratori di soft skills per disoccupati.
  • 46 schede di segnalazione raccolte CEL Adulti;
  • 22 destinatari presi in carico dal CEL Adulti;
  • 14 Laboratori Cel Adulti attivati.

Valutazioni sul progetto

«Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti quest’anno dal progetto StartTappe – afferma il sindaco di Genova Marco Bucci – Dati importanti che rendono l’idea di come la rete territoriale del terzo settore stia ben lavorando intercettando i reali bisogni delle persone, incrociando le professionalità e i talenti individuali con le richieste delle imprese, facendo formazione mirata con percorsi personalizzati. Riconosciamo che c’è un potenziale significativo tra i nostri cittadini e dobbiamo sfruttarlo al massimo. Sostenere l’occupazione significa non solo fornire posti di lavoro, ma anche creare un ambiente favorevole alla crescita personale e professionale. Quando le persone si sentono realizzate e impegnate nel lavoro che svolgono, l’intera città ne beneficia».

«Anche quest’anno sono molto soddisfatta dei risultati raggiunti dal progetto StarTappe – dice l’assessore alle Politiche sociali Lorenza Rosso – che quest’anno è riuscito ad avviare al mondo del lavoro quasi il 60% delle persone che si sono rivolte si tanti servizi messi a disposizione cogliendone anche le opportunità formative. Questa è la dimostrazione che la sinergia tra pubblico e rete territoriale del terzo settore sia un’idea vincente e che soprattutto questa macchina stia lavorando bene, intercettando i reali bisogni delle persone e delle aziende, incrociando professionalità e talenti. Questo progetto nasce a tutela delle fasce più deboli e più fragili, per le quali, per poter parlare di inclusione, lavoro e formazione sono imprescindibili: sappiamo che ogni vittoria in questo contesto ha ricadute positive su tutta la comunità e per questo sono molto felice di come stia andando il progetto e ringrazio di cuore chi da oltre un anno lavora duro e insieme per rendere tutto questo possibile».

«StartTappe – aggiunge il coordinatore del progetto e direttore generale di Agorà Coop Manuel Sericano – rappresenta un valido esempio di quanto richiesto alle organizzazioni del Terzo settore dalla più recente normativa, in termini di partnership tra istituzioni, profit e non profit, per una crescita comunitaria».

Cit. riportate sul sito Comune di Genova

Partner

Start Tappe è un progetto innovativo e un bell’esempio di co-progettazione multistakeholder tra istituzione e una fitta rete di soggetti del privato sociale, in grado di garantire molteplici azioni di inclusione lavorativa.

Ecco l’elenco dei partner:

Agorà Coop, Federazione Regionale Solidarietà e Lavoro, Coop. Il Laboratorio, Coop. Proges, Consorzio Progetto Liguria Lavoro, Social Hub Genova, Consorzio Omnia, coop. la Comunità, Coop. CFLC, Coop. Gente di Mare, Coop il Cesto, Ass.ne Afet Aquilone, Ass.ne Cineguida, Coop CoSerCo, Coop il Rastrello, Coop la Cruna, Coop Maris, Coop Solidarietà & Lavoro, Coop Il Quadrifoglio.

Il finanziamento è previsto fino al 2025.

 

Fonte: Comune di Genova 

LEGGI ANCHE...

Progetto RETURN: presentaci la tua impresa!

Social Hub Genova collabora con Return – Multi-risk science for resilient communities under a changing climate e organizza quattro lunch-webinar dedicati a startup, spin-off e PMI innovative che operano nel settore dei RISCHI AMBIENTALI.

Leggi di più »